Agenda astrologica: Agosto 2018

Agosto 2018

Con colpevole ritardo, eccoci al calendario dei principali eventi astrologici di questo mese.

In agosto Marte tornerà in moto diretto, il 27 in Capricorno e, dal 19, anche Mercurio sarà nuovamente diretto. Dal 7, però, sarà Urano a entrare in modo retrogrado. Saturno rimarrà retrogrado per tutto il mese, così come Nettuno e Plutone. Anche Chirone e il Nodo Settentrionale saranno in moto retrogrado per tutto agosto.
Continua a leggere

Annunci

Lammas: le Nozze di Lug

Lughnasadh

Il primo agosto è un giorno conosciuto con molti nomi: Lammas, Lughnasadh o Lùnasa, il Giorno delle Ghirlande, Gŵyl Awst, Lùnastal, Luanistyn e altri ancora. Si tratta della festa del Primo Raccolto e il nome stesso “Lammas” (nella sua accezione cristiana più tarda) sembra derivare da “loaf mass”, cioè “messa del pane”. Era tradizione, infatti, portare in chiesa una grande pagnotta fatta con il primo raccolto di grano dell’anno.
Continua a leggere

Rituale Minore della Luna

Rituale Minore della Luna

Questa notte, a cominciare dalle 19:15 circa fino all’1:30 antimeridiane di sabato, ci sarà quello che viene considerato l’eclissi totale di Luna più lungo del ventunesimo secolo. A causa della rifrazione della luce solare provocata dal nostro pianeta, anche nel periodo di totale oscurità (dalle 21:30 alle 23:13 circa), la Luna sarà visibile in cielo coperta da un’ombra rossastra (sostanzialmente, passerà nella zona chiamata Antumbra, dietro la Terra e il Sole allineati). Per questo, viene definita Luna Rossa o Luna di Sangue. Questo evento coinciderà con la presenza di Marte in opposizione e in moto retrogrado: il pianeta (anche lui, rosso), sarà più vicino alla Terra di quanto non sia stato almeno dal 2003, e sarà brillante e visibilissimo nel cielo notturno.
Continua a leggere

Agenda astrologica: Luglio 2018

Calendario Luglio 2018

Luglio è considerato il mese più caldo dell’anno. Infatti, è proprio in questo mese che cadono i “giorni della Canicola“, un termine che deriva dal Latino per “Cagnolino” e si riferisce alla stella Sirio della costellazione del Cane Maggiore. Dopo aver superato le costellazioni del Cane Maggiore e del Cane Minore, il Sole segna i giorni più torridi di tutto il calendario (naturalmente, nell’emisfero settentrionale. In quello meridionale questo periodo è statisticamente considerato quello più freddo dell’anno).

Il nome del mese deriva da quello di Giulio Cesare. In origine i Romani chiamavano questo periodo Quintilis (era il quinto mese dell’anno) ma, in seguito, il Senato decise di dedicare il nome al generale poiché era il mese in cui era nato. Nell’Antica Roma si tenevano il festival del Poplifugia, il 5 del mese, nonché i Ludi Apollinares (i giochi sacri dedicati al dio Apollo) il 13. Le date, ovviamente, non corrispondono a quelle “spostate” del Calendario Gregoriano.
Continua a leggere

Marte Retrogrado: la ritirata del Dio della Guerra

Marte retrogrado

Ieri, martedì 26 giugno 2018, Marte è entrato in moto retrogrado e ci rimarrà fino a lunedì 27 agosto. Marte è il Dio della Guerra dei Romani, corrispondente al greco Ares, e presiede all’aggressività, al dominio, alle iniziazioni, all’autorità sul campo, alle attività belliche e, naturalmente, al desiderio sessuale maschile. È il pianeta della rabbia, della giusta collera, della violenza, ma anche degli incidenti, del dolore e della distruzione. Le sue emozioni sono la passione, la lussuria, l’onore, il coraggio. È il pianeta maschile per eccellenza, così come Venere rappresenta il principio femminile. Il suo Arcano dei Tarocchi è senza dubbio la Torre: cambiamenti traumatici e improvvisi, e il suo numero è il 5, il che lo lega in modo particolare al Pentagramma. Marte domina i segni dell’Ariete (segno di Fuoco Cardinale) e dello Scorpione (segno d’Acqua Fisso – il sottoscritto, per inciso). È in esaltazione in Capricorno, in esilio in Bilancia o in Toro e in caduta in Cancro.
Continua a leggere

Litha: il trionfo della Luce

Litha

Nell’emisfero nord il 21 giugno rappresenta l’inizio dell’estate. È il Solstizio, il giorno in assoluto più lungo dell’anno e il trionfo del Sole. Da oggi in poi le giornate vanno lentamente accorciandosi fino ad arrivare a Yule, al 21 dicembre, Solstizio d’Inverno. Nel momento di più grande luce, quindi, si nascondono i semi dell’ombra, così come nella notte più buia esistono già i presupposti per la nascita della nuova stagione calda. In tutto ciò troviamo, anche in Occidente, l’eco di principi taoisti come quelli alla base dell’I-King.
Continua a leggere

Esercizio: la Ruota del Tempo

Meditazione sulla Ruota dell'Anno

In questa sede abbiamo già parlato della Ruota dell’Anno e del Calendario Ancestrale, e abbiamo già trattato alcuni degli otto Sabbath tradizionali, come Imbolc, Ostara, di nuovo Ostara, e Beltane (e presto parleremo di Litha).

La Ruota è un modello diverso dalla concezione di tempo lineare che abbiamo adottato nella società moderna, un modello di eterni ritorni che portano a evoluzioni, come una spirale che parta dal centro per avvolgervisi attorno anno dopo anno, ripercorrendo momenti sempre uguali e contemporaneamente differenti, poiché differente è la coscienza di chi li vive e li osserva. Partendo da questo spunto, voglio proporre un esercizio di meditazione che ripercorra le otto “stazioni” della Ruota, utilizzandone la struttura e le corrispondenze.
Continua a leggere